MANGIARE IN LIGURIA - La Guida Internet ai ristoranti, agriturismi, pizzerie e trattorie della Liguria
Segnalaci un evento
Per segnalarci un Evento in Liguria contattaci su
info@mangiareinliguria.it
comunicandoci data, luogo, descrizione
con tutti i riferimenti utili dell'Ente organizzatore.

"Le manifestazioni e le date elencate rivestono carattere esclusivamente indicativo.
Le stesse potranno essere rimandate ad altre date, sostituite, soppresse o integrate.
Nessuna responsabiltà è attribuibile a MangiareinLiguria.it in caso di variazioni"
.



Per essere aggiornato sui nuovi eventi inseriti in questa Rubrica
clicca sul tasto MI PIACE oppure registrati alla nostra NEWSLETTER




| Provincia di Genova |  | Provincia della Spezia |  | Provincia di Savona |  | Provincia di Imperia |


  Genova e Provincia

MARZO 2017 - APPUNTAMENTI A GENOVA E PROVINCIA


Locali in Provincia di Genova



E’ tornato il trenino Genova-Casella
Un pezzo di storia delle Ferrovie, per un percorso unico con binari che si inerpicano sulle colline con pendenze del 45 per mille, non molto diverse da quelle del celebre treno delle Ande Peruviane. Eppure il trenino di Casella parte dal centro di Genova e arriva nel cuore dell’Appennino dopo aver percorso lo spartiacque di tre vallate: la Valbisagno, la Valpocevera e la Valle Scrivia. Un itinerario tra il verde e gli antichi paesi: romantico e unico, come i vagoni che ancora ricordano lo stile del 1929, anno di inaugurazione di questa ferrovia. Il viaggio dura 55 minuti. Un lungo binario tra l’azzurro del mare e il verde dell’entroterra. Si sale a bordo nella stazione genovese a pochi passi da piazza Manin. E poi, lungo il percorso, si potrà scendere in una delle tante stazioncine intermedie e scoprire luoghi misteriosi e pieni di fascino. Maggiori info su www.ferroviagenovacasella.it


Ha riaperto la miniera di Gambatesa nel Comune di Ne, in Val Graveglia, nell'entroterra di Chiavari
Finalmente dopo 5 anni di chiusura si è tornati nuovamente a ripercorrere i 1500 metri di itinerario che si sviluppano all'interno del sito minerario da cui si estraeva il manganese già nel 1876. Il progetto che ha portato alla riapertura della miniera è stato predisposto dal Parco dell’Aveto ed è stato finanziato dalla Regione Liguria grazie ai 600mila euro provenienti dai fondi POR Fesr e destinati ai lavori per la messa in sicurezza e a ulteriori 50mila euro messi a disposizione nell'assestamento di bilancio.
Visite attraverso il vecchio trenino con locomotore, lungo le antiche gallerie restaurate su cui i minatori salivano per riportare in superficie il materiale estratto. Sarà la società SKI –Mine a gestire il museo minerario. Sorta nel 1876 per l’estrazione di manganese, la miniera di Gambatesa è stata una delle più grandi d’Europa, dal punto di vista occupazionale, facendo registrare fino a 200 minatori a metà del ‘900. E’ rimasta in attività, anche se in forma ridotta, fino al 2011, affiancando il Museo della Miniera che nel frattempo era stato aperto nel 2001. Dopo cinque anni di chiusura, grazie all'impegno della Regione Liguria e del Parco dell’Aveto che hanno fortemente investito sul progetto di messa in sicurezza e rilancio, pronta a diventare una delle attrattive della zona e di tutta la regione. Maggiori info su minieradigambatesa.com


Fino al 10 marzo - Sori di mare... Sori di terra...
“Sori di mare...Sori di terra...” è un evento gastronomico che fino al 10 marzo attirerà i buongustai nel borgo marinaro del golfo Paradiso. Dodici ristoranti e trattorie riserveranno menù a prezzi speciali per tutti i clienti. Sori è uno dei Comuni liguri più conosciuti per le tradizioni gastronomiche. Qui i sentieri e i percorsi naturalistici portano sempre di fronte ad una locanda, trattoria o ristorante perché la gastronomia a Sori è parte integrante della cultura ligure. Due le proposte di menù: di terra a 30 euro a coppia e menù di mare a 45 euro a coppia. Prima della cena la degustazione del vino locale Bicesco, una scoperta recentissima per un prodotto enologico “vista a mare”. Immancabili, tra le proposte gastronomiche, la focaccia col formaggio igp, le lattughe ripiene, i frisse, le panissette, il fritto misto di pesce, i moscardini in guazzetto, le trofie e i taglierini al verde.


Fino al 26 marzo - Il tempo delle Camelie
Se il Parco di Villa Durazzo Pallavicini è un teatro a cielo aperto, come effettivamente lo pensò Michele Canzio, allora le camelie si possono considerare le prime attrici. Fioriscono e appassiscono da oltre 150 anni, suscitando da sempre la fantasia dei poeti, le dolci parole degli innamorati che passeggiano lungo i viali, e l’ammirazione di chi visita il parco. Fino al 26 marzo il Parco organizza cinque visite guidate specialistiche, nel periodo di massima fioritura delle camelie. Ogni appuntamento sarà allietato dalla possibilità di gustare il tè di camelia. Inserite in un tratto relativamente lungo che dall’Oasi Mediterranea conduce alla scena successiva del Lago Vecchio, le camelie costituiscono un’attrazione botanica di grande rilievo, probabilmente unica in Europa. Nel parco viene conservata una delle più grandi raccolte di camelie secolari, che hanno assunto ormai un portamento arboreo che conferisce al viale delle camelie un affascinante carattere boschivo. Maggiori info su www.villadurazzopallavicini.com


Fino al 18 aprile - Dylan Dog, ultima avventura a Genova
Il Museo Luzzati di Genova, con il patrocinio di Sergio Bonelli Editore, festeggia l'importante traguardo raggiunto dall'Indagatore dell'incubo con un'esclusiva mostra che sarà aperta al pubblico fino al 18 aprile 2017. Un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati lettori delle storie dell'inquilino di Craven Road e per i curiosi che potranno vivere l'esperienza di un ricco percorso espositivo con oltre 250 opere. Opere che spaziano dalle tavole originali, studi e copertine degli albi, alle illustrazioni e i poster a tema Dylan Dog per le riviste e per gli spettacoli teatrali e molto altro; per mano dei più noti e iconografici autori della serie: da Giampiero Casertano, Corrado Roi, Angelo Stano, Pietro Dall’Agnol fino ai più recenti Massimo Carnevale, Ausonia, AkaB, Gipi e Vanna Vinci. Maggiori info su www.museoluzzati.it


Fino al 4 giugno - All’Alba del Barocco
Una grande mostra e una primizia, quella che va di scena a Palazzo della Meridiana, uno degli edifici nobili di Genova, dal 10 febbraio al 4 giugno: la prima retrospettiva su Sinibaldo Scorza (1589-1631), affascinate protagonista della pittura genovese ed europea di primo Seicento, all’ “alba del Barocco” quindi, come evidenzia il sottotitolo della mostra. Accanto ai soggetti mitologici, come Circe e Orfeo, vi sono quelli in cui lo Scorza manifesta la propria passione per il mondo vegetale e animale, descritto con una qualità di dettagli che lo avvicina ad Albrecht Dürer, Paul Brill o Jan Brügel, ossia ai maestri fiamminghi che sappiamo per certo che Scorza vide nelle collezioni genovesi del tempo, studiò e copiò. Al Palazzo della Meridiana saranno riuniti oltre sessanta dipinti, a documentare il meglio della produzione dello Scorza e degli artisti con cui egli si è formato o si è confrontato. Ai dipinti, la mostra affiancherà anche una precisa selezione di circa trenta tra disegni, incisioni e miniature, a voler evidenziare anche questi aspetti della effervescente, poliedrica personalità artistica dello Scorza. I Musei di Strada Nuova, in Palazzo Rosso, a pochi passi dal Palazzo delle Meridiana, riservano una mostra parallela. Maggiori info su www.palazzodellameridiana.it


Fino all'11 giugno - Elliot Erwitt, le icone del Novecento
L’eccezionale carriera del fotografo Elliott Erwitt offre l’opportunità di ripercorrere buona parte del Novecento, grazie alle sue fotografie divenute vere e proprie icone: l’America degli anni Cinquanta, lo star system hollywoodiano degli anni Sessanta, le illustrazioni, la pubblicità e i film degli anni Settanta e Ottanta, sino ai più recenti progetti di fotografia di moda degli anni Duemila. Invitato da Robert Capa a far parte della Magnum Photos nel 1953, Erwitt è riconosciuto oggi come uno dei fotografi più importanti del Novecento: il suo sguardo da narratore ha saputo cogliere i lati più ironici e surreali della vita anche nelle circostanze più drammatiche. Per la mostra a Palazzo Ducale, inedita in Italia, Erwitt ha selezionato personalmente le immagini traendole da due suoi grandi progetti: “Kolor”, che attraversa tutta la sua produzione a colori, e “The Art of André S. Solidor”, in cui confluiscono immagini di esilarante e sottile presa in giro del mondo dell’arte contemporanea, con i suoi controsensi e assurdità. Maggiori info su www.palazzoducale.genova.it


Sabato 4 marzo - Ritorno al carnevale a Busalla
Dalle ore 19,00 Busalla saluta il Carnevale con la nuova manifestazione serale “Ritorno al Carnevale”.
L’evento organizzato dalla Pro Loco di Busalla con Comune di Busalla e CIV il Ninfeo, vuole riprendere la vecchia tradizione di diversi anni or sono, in cui le persone, la sere della festa, si ritrovavano nelle vie cittadine per festeggiare il Carnevale mascherate. Tema di questo ritorno del Carnevale saranno “i viaggi nel tempo”. La serata avrà inizio dalle ore 19,00 con la “Cena Spezzata”. La mappa della Cena Spezzata potrà essere ritirata presso lo stand Pro Loco in Piazza Ferralasco. La serata proseguirà con la “Libera Circolazione di Maschere“ per le vie cittadine fino alla Piazza Ferralasco dove si terrà, presso la tensostruttura allestita, la serata “Fluo Party” con Dj Set e premiazione della maschera più bella.
Info: www.prolocobusalla.it


Domenica 5 - Genova in maschera
Visita guidata alle 15,30 con laboratorio per famiglie con bambini fra i 5 e gli 8 anni. Durante un primo breve itinerario in esterna scopriremo insieme l’origine del nome del Carnevale e a cosa servisse, come si usasse festeggiarlo tanto tempo fa e perché nei tempi antichi vi fossero maschere spaventose per decorare le case … dopodiché, ci sposteremo nella sala didattica del Museo per realizzare tante piccole “pentolacce” personalizzate!
Ingresso bambini € 5, adulti € 6. Comprensivo di merenda. Ovviamente, tutti invitati a presentarsi mascherati!
Per prenotazioni: biglietteria Museo Diocesano 0102475127 - www.museodiocesanogenova.it


Domenica 5 - Carnevale della Zucca a Moneglia
Anche quest’anno Moneglia torna a festeggiare il Carnevale della Zucca, che taglia l'importante traguardo delle 25 candeline e si prepara ad allestire la festa carnevalesca per regalare momenti di svago ai propri cittadini e turisti, condividendo insieme in allegria un evento che cambia e si rinnova ogni anno. Ispirata alla storiella popolare che trae la sua origine dallo storico dualismo cittadino infatti il torrente San Lorenzo divide in due Moneglia: Levante e Ponente. Da un seme di zucca caduto sulla sponda di Ponente si sviluppò una pianta che, dopo aver attraversato il torrente, portò le sue zucche, belle e tonde, sulla sponda opposta. Per gli abitanti di Levante furono minestroni e frisceu, per quelli di Ponente occasione di nuove liti. Di chi erano le zucche? Di Ponente per diritto di nascita o di Levante per diritto di crescita? Ai posteri l'ardua sentenza che ispirandosi alla vicenda hanno organizzato un bel carnevale. Sull’onda del successo delle passate edizioni, i volenterosi membri dell’Associazione Pro Loco Moneglia in collaborazione con le altre associazioni monegliesi e con il patrocinio del Comune, hanno stilato un ricco palinsesto di intrattenimenti che prevede musica, balli ed animazione per i più piccoli, ma soprattutto l’attesa sfilata di carri allegorici, dei gruppi mascherati e maschere singole che scenderà lungo via Liberazione per poi attraverso le vie del centro creando un evento adatto a tutte le età. La manifestazione si svolgerà a Moneglia Marina domenica 5, a partire dalle ore 14,00, in caso di condizioni meteo avverse verrà posticipata alla domenica successiva. Sul palco una giuria selezionata valuterà carri, gruppi e singole maschere partecipanti assegnando i relativi premi , al termine seguirà la consueta rottura della Pentolaccia per tutti i bambini.
Il Carnevale della Zucca è organizzato dalla Proloco di Moneglia.


Domenica 5 - Ingresso gratuito Galleria Nazionale di Palazzo Spinola
Grazie alla disposizione ministeriale relativa ai musei statali, la Galleria Nazionale di Palazzo Spinola sarà visitabile gratuitamente e nell’occasione saranno numerose le opportunità offerte ai visitatori. Il pubblico troverà infatti ad accoglierlo e a illustrare le opere delle sale alcuni studenti dell’Istituto Secondario Superiore “E. Firpo-M. Buonarroti” nell’ambito del progetto di Alternanza Scuola-Lavoro presso la Galleria. Inoltre, domenica sarà accessibile per la prima volta l’audio guida digitale che gli allievi hanno redatto sotto la supervisione del personale tecnico della Galleria rendendola scaricabile dal sito: http://palazzospinola.beniculturali.it/index.php?it/22/modulo-eventi/122/audioguide
Sempre in occasione dell’apertura di domenica 5 marzo, nelle cucine storiche del palazzo i volontari dell’Associazione Amici dell’Arte e dei Musei Liguri ne illustreranno la storia presentando, in particolare, il primo nucleo di utensili ottocenteschi con i quali si è iniziato a sostituire le vetrofanie che evocavano quelli citati negli inventari storici della cucina ma che furono dispersi. Tale primo nucleo di oggetti si deve alla generosità di alcuni visitatori che hanno aderito alla proposta della Galleria di ricostituire l’arredo della cucina attraverso la partecipazione del pubblico. Dopo il mortaio donato dall’Associazione “Siamo gente di mare” e il nucleo di rami -leccarda, pesciaia, ecc.- provenienti da Villa Dufour a Mulinetti, la Galleria ha ricevuto una serie di rami donati da Eleana Isnardi e altri sono stati offerti da Arturo Serando. Nella piazza antistante la Galleria sarà presente l’Associazione AISM - Sez. Prov. Genova per la distribuzione delle piante di Gardenia in sostegno alla ricerca contro la Sclerosi Multipla.
Per essere sempre aggiornato sulle iniziative della Galleria: www.facebook.com/palazzospinola


Mercoledì 8 - Festa della donna alla Galleria Nazionale di Palazzo Spinola
In occasione della Festa della donna ingresso gratuito per tutte le donne alla Galleria Nazionale di Palazzo Spinola che offrirà inoltre a ciascuna visitatrice, da sola o con chi l’accompagna, la possibilità di posizionare una sedia davanti all’opera preferita - dipinto, scultura, affresco - o nella sala più apprezzata, dalla galleria degli specchi al salone, per restare senza limiti di tempo ad ammirarla, commentarla, fotografarla tra le 14.00 e le 19.00. Le sale di Maddalena Doria Spinola, da lei abbellite e arricchite con straordinari arredi e opere d’arte, torneranno ad essere un salotto aperto e accogliente per ogni “dama” genovese che vorrà regalarsi questa opportunità. Il salone del secondo piano nobile ospiterà inoltre alle ore 16.30 lo spettacolo.
La creatività femminile in Musica e Poesia (da “L’Arte delle donne” di Patrizia Battaglia) con le artiste del Teatro Carlo Felice Patrizia Battaglia, contralto e voce recitante, e il Mº Patrizia Priarone al pianoforte.
Bigliettazione: intero € 6,00 | ridotto € 3,00 gratuito minori di 18 anni | studenti universitari in materie umanistiche
Orario della Galleria: 8.30-19.30 continuato.
Per essere sempre aggiornato sulle iniziative della Galleria: www.facebook.com/palazzospinola


Da venerdì 10 fino a domenica 11 giugno - Je suis Henri Cartier-Bresson
140 scatti di Henri Cartier Bresson, in mostra a Palazzo Ducale, per immergerci nel suo mondo, per scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine, testimonianza di un uomo consapevole, dal lucido pensiero, verso la realtà storica e sociologica. Un appuntamento per appassionati o per chi ha voglia di scoprire questo grande fotografo che ha raccontato il Novecento, attraverso la gente comune, le città e le mode. I suoi scatti colgono la contemporaneità delle cose e della vita. Le sue fotografie testimoniano la nitidezza e la precisione della sua percezione e l’ordine delle forme. “Fotografare, è riconoscere un fatto nello stesso attimo ed in una frazione di secondo e organizzare con rigore le forme percepite visivamente che esprimono questo fatto e lo significano. E’ mettere sulla stessa linea di mira la mente, lo sguardo e il cuore” – è il racconto che fa di se stesso.
Maggiori info su www.palazzoducale.genova.it


Domenica 12 e domenica 26 - Escursioni nel cuore verde del parco di Portofino
La visita lungo la via dei tubi viene proposta il 12 e 26 marzo: un’occasione per ripercorrere l’antico tracciato dell’acquedotto (fine ‘800) che riforniva d’acqua la cittadina di Camogli. Ampie finestre panoramiche e l'immersione nel buio di gallerie scavate nel conglomerato hanno concorso a farne uno dei percorsi più spettacolari ed emozionanti del Monte di Portofino.
Maggiori info su www.parcoportofino.it


Da giovedì 16 fino al 16 luglio - Modigliani e il suo stile
Con una mostra di trenta dipinti, Palazzo Ducale, cuore culturale di Genova, ospita per la prima volta le opere di Amedeo Modigliani. Dal 16 marzo al 16 luglio si potrà percorrere la breve e intensa carriera di questo grande creativo di inizio Novecento. Approdato a Parigi all’inizio del secolo, Amedeo Modigliani elabora uno stile personalissimo, contaminando le forme classiche con il linguaggio primitivo, in sintonia con le istanze espressive della sua epoca. La mostra racconta il suo percorso creativo attraverso le tappe principali della sua carriera breve e feconda. L’amicizia con Brancusi e la passione per l’art nègre, per la Grecia arcaica e per l’arte egiziana influenzano gli inizi del suo percorso artistico, sia nella scultura, dai tratti puri e misteriosi, sia nella pittura, dalle forme rigorose e armoniose al tempo stesso, e dalla pennellata corposa e costruttiva. Parallelamente, Modigliani recepisce e interpreta in chiave originale e innovativa ispirazioni, gusti e suggestioni della fervente atmosfera parigina.
Maggiori info su www.palazzoducale.genova.it


Da venerdì 17 a domenica 19 - Street Food Festival a Genova
Nella splendida cornice dei Giardini di Stazione Brignole, dal 17 al 19 marzo, 3 giorni di ?cibo da strada? con espositori selezionati e che rappresentano la qualità del territorio locale e delle diverse regioni italiane. Si potranno così gustare: la focaccia umbra con il prosciutto crudo, hamburger di fassona, la polenta concia, il lampredotto toscano, fritto misto di pesce, pasta artigianale, le polpette di fassone, la porchetta di Ariccia, le olive ascolane dop, le bombette alla brace, la puccia salentina, il porceddu sardo ed alcune specialità thailandesi. Non possono comunque mancare i ?classici? del cibo da strada come la griliata di carne, gli hamburger di angus con le patatine, gli arrosticini e le pannocchie alla brace, la classica farinata e la focaccia al formaggio, il gnocco fritto, la piadina romagnola e le prelibatezze della pasticceria siciliana e napoletana. Il tutto preparato e cucinato al momento da ?chef? selezionati dagli organizzatori che parteciperanno con i loro caratteristici stand o con i loro mezzi attrezzati. Ad accompagnare la qualità del cibo non potevano mancare alcuni dei principali birrifici artigianali italiani che proporranno ai visitatori le proprie birre artigianali spillate al momento. Maggiori info su: www.facebook.com/aicistreetfoodfestival


Da domenica 19 fino al 22 aprile - Genova, primavera in Musica
Un mese con grandi big e grandi concerti a Genova. Sono ben sette gli appuntamenti nell’arco di poco più di un mese. Si inizia il 19 marzo con Carmen Consoli al teatro Genovese, e si continua il 25 marzo con l’evento all’arena 105 Stadium: Ligabue e il suoi Made in Italy Tour. Il 27 marzo arriva al Genovese Massimo Ranieri con “Sogno o son desto”, mentre il 28 si torna al 105 Stadium con Giorgia. Aprile propone i Baustelle a Porto Antico il 12, J-Ax & Fedez al 105 Stadium il 19 e Fiorella Mannoia in concerto al teatro Carlo Felice il 22. Maggiori info su www.visitgenoa.it


Dal primo aprile - C’era una volta San Fruttuoso
Il borgo di San Fruttuoso è uno dei luoghi di mare più belli del mondo. E l’abbazia di proprietà del FAI, Fondo per l’ambiente italiano, è il biglietto da visita della Liguria. In questo periodo il monumento è al centro di un’opera di restauro importantissima, mentre dal primo di aprile l’abbazia apre a visite dedicate, che si svolgeranno fino al 28 ottobre ogni sabato.
La storia, l’ambiente, la cultura materiale, i restauri e gli episodi, che hanno fatto da teatro a oltre mille anni di vita di questo suggestivo angolo di Liguria, sono tante chiavi di lettura che scandiranno un percorso di scoperta e comprensione dell’antico insediamento di San Fruttuoso, ancora oggi ammantato di fascino. Ogni domenica, dal 2 aprile al 29 ottobre sono in programma altre visite questa volta accompagnati dal direttore del Fai-San Fruttuoso. E ogni domenica di aprile e maggio e poi di settembre e ottobre, visite paesaggistiche per conoscere le essenze della macchia mediterranea che troviamo a ridosso dell’abbazia di San Fruttuoso, il loro utilizzo nella cucina tradizionale e nella preparazione di infusi.
Maggiori info su visitfai.it/sanfruttuoso/?lang=ita


Il primo e il 2 aprile - Rolli Days a Genova
Un fine settimana imperdibile, nel cuore di Genova che a primavera offre il massimo della sua accoglienza e il clima ideale per scoprire i famosi e splendidi Palazzi dei Rolli. Il primo e il 2 aprile le nobili dimore delle grandi famiglie genovesi, disposte come splendide signore del passato lungo l’asse di via Garibaldi e poi tra le strade del centro storico, apriranno i battenti al grande pubblico. Saranno giornate straordinarie per esplorare le splendide residenze dell'aristocrazia genovese, edificate tra il Cinquecento e il Seicento e magnificamente decorate con affreschi, arredi, dipinti ad opera dei maestri del tempo. Studenti e ricercatori dell’Università accoglieranno i visitatori per illustrare la magnificenza delle antiche dimore. Saranno inoltre organizzati itinerari guidati a cura di guide professioniste, per scoprire le storie delle famiglie della nobiltà genovese e le vicende della "Superba", e visite guidate dedicate alle persone non vedenti, persone sorde e con disturbi dello spettro autistico.
Maggiori info su www.visitgenoa.it


Il 9 aprile - Family & Dog's Run a Genova
Genova da scoprire, da amare e da fare di corsa (ma senza esagerare). E’ la città che piace a tutti e che diventa protagonista il 9 aprile con la “Family Run”, una camminata che vuole coinvolgere tutte le famiglie e coloro che amano il proprio amico a 4 zampe. Una corsa divertente che permetterà di scoprire Genova da Porto Antico al suo centro storico bellissimo passando per le strade dei Palazzi dei Rolli. È aperta a tutti, adulti e bambini e appunto agli amici a 4 zampe. La camminata sarà di circa 3.5km (fra andata e ritorno). Si fa un giro fantastico nel Centro Storico di Genova e si torna indietro. Ovviamente, che partecipiate o siate spettatori, la Family Run è un’ottima scusa per una vacanza sotto la Lanterna.
 


  La Spezia e Provincia

MARZO 2017 - APPUNTAMENTI A LA SPEZIA E PROVINCIA





Fino a maggio - Museoland, benvenuti nell’arte
Città tutta da vedere, al centro una Riviera fantastica, tra le Cinque Terre, il golfo dei Poeti e la vicina Versilia, La Spezia è anche e soprattutto una città d’arte e di musei. Il CAMeC, il Museo “Amedeo Lia”, il Museo del Sigillo, la Palazzina delle Artie il Museo Etnografico, valgono una visita. Per scoprire che in questa città antica e unica sono esposte opere del Pontormo e di Tiziano, le realizzazioni di Fabergé l'orefice degli zar, le grandi opere del Novecento tra Bauhaus e Futurismo. Per tutto l’inverno e fino a primavera i musei sono anche un’occasione per i più piccoli grazie a Museoland: una rassegna tra gioco e arte, tra laboratori e racconti di fiabe, spettacoli e musica. Tutto per i più piccoli tra i 5 e gli 11 anni.


Per tutto il mese di marzo - Fuori Luogo alla Spezia
Prosegue Fuori Luogo, rassegna teatrale spezzina, che nasce da tre diverse realtà che operano nel campo del teatrale: CasArsA Teatro, Gli Scarti, Balletto Civile. Ognuna si fa promotrice di differenti linguaggi teatrali, con identità e modalità operative proprie, trovando nel denominatore condiviso di una ricerca artistica rivolta alla contemporaneità il legame che ci spinge a realizzare un progetto che possa interessare anzitutto il pubblico del nostro territorio non conciliato e non sottomesso all’egemonia sotto culturale. FuoriLuogo si rivolge alle giovani generazioni, che della cultura non possono essere solo i fruitori o i consumatori ma che, necessariamente, ne saranno anche i futuri produttori. Gli appuntamenti sono all’Auditorium Ruggiero, con inizio alle 21.15.
Il primo marzo il gruppo Motus presenta “MDLSX”.
Il 17 e 18 marzo Frigoproduzioni con l’allestimento di “Socialmente”.
Il 30 marzo ecco C&C Company con “Peurbleu” e Abbondanza/Bertoni con “Gli Orbi”.
Il 31 marzo Manuela Serra con “Just Before The Forest #La Spezia” e poi Balletto Civile con “Killing Desdemona”.
Il primo aprile Alessandro Bedosti in “Das Spiel” e replica di “Killing Desdemona”.
Il 2 aprile Zerogrammi in scena con “Jentu” e Kinkaleri/Jacopo Benassi in “Not title Yet”.
Dal 13 al 16 aprile Laboratori No Recess/Fuori Luogo “Willy Willy Shakes”.
Evento speciale il 29 aprile alla Terrazza Castello San Giorgio: Roberto Latini e “I Giganti della Montagna – Radio Edit” di Pirandello. Ultimo appuntamento dal 5 al 7 maggio al museo dei Trasporti con Gli Omini e “Ci scusiamo per il disagio”.
Maggiori info su progettofuoriluogo.wordpress.com


Da venerdì 17 a domenica 19 - Spezia, la Fiera e la notte bianca
San Giuseppe alla Spezia, una data tradizionale per un evento che coinvolge un’intera città per tre giornate: quest’anno da venerdì 17 a domenica 19 marzo. E’ la festa patronale, istituita la prima volta nel 1654. Come da tradizione ci sarà la fiera per tre giorni, la quale coinvolge circa seicento ambulanti provenienti da tutta Italia. Le bancarelle vengono allestite nella zona tra Piazza Europa, i giardini pubblici e la Passeggiata Morin sul lungomare spezzino, lungo un percorso di circa 4 chilometri. In programma nella notte di sabato 18 l’ormai classica Notte Bianca con musica in piazza e musei aperti. Circa 600 banchi che spaziano dalla gastronomia all'abbigliamento. Maggiori info su www.comune.laspezia.it


7 e 9 aprile - Il Festival della Geografia
Il Festival è intitolata alla figura di Matteo Vinzoni, illustre cartografo nato e vissuto tra Bonassola e Levanto nel Settecento. Un grande del passato per un evento molto legato al presente, che coinvolgerà i giovani e che rappresenta un’ottima occasione per una vacanza in quest’angolo fantastico della Riviera di Levante. L’appuntamento è dal 7 al 9 aprile; tre giornate duranti le quali verranno coinvolti alcuni tra i più importanti travel blogger e youtuber italiani, e verrà realizzata una “mappatura” virtuale di questo territorio grazie alla collaborazione di OpenStreetMap. Verrà soprattutto raccontato e rappresentato il territorio attraverso la geografia delle esperienze che verranno offerte a tutti gli spettatori del Festival (escursioni a piedi, in bici o in barca alla scoperta di itinerari inediti le cui tappe vengono rappresentate da eventi, paesaggi e sapori). Un tuffo alla scoperta di colline e villaggi, con degustazioni ed assaggi di buon vino e piatti della tradizione culinaria locale. E alla sera spettacoli e rappresentazioni, venerdì un concerto di musiche collegate alla geografia del territorio. Maggiori info su www.officinelevante.org
 


  Savona e Provincia

MARZO 2017 - APPUNTAMENTI A SAVONA E PROVINCIA





Fino a lunedì 20 marzo - RESINE, mostra a Savona
Un’occasione in più per visitare il bellissimo Museo della Ceramica di Savona e Palazzo Gavotti. E’ quella che offre l’allestimento di “Resine. I colori le immagini le parole, 1972-2015”. Una mostra dedicata ai centosettanta numeri, ai quarantatré anni di vita, alle oltre sedicimila pagine di poesia, narrativa, saggistica, memorie, immagini e testimonianze della rivista tra le più longeve nel panorama delle riviste di cultura italiane. In esposizione oltre un centinaio di dipinti, sculture, ceramiche e grafica. Opere tra gli altri, di Vincenzo Accame, Nanni Balestrini, Enrico Baj, Roberto Bertagnin, Hsiao Chin, Raffaele Collina, Sergio Dangelo, Filippo De Pisis, Farfa, Agenore Fabbri, Giovanni Fontana, Lucio Fontana, GRAL, Asger Jorn, Lele Luzzati, Arturo Martini, Milena Milani, Ivos Pacetti, Pierpaolo Pasolini, Pellizza da Volpedo, Eso Peluzzi, Arnaldo Pomodoro, Saba Telli, Aligi Sassu, Raimondo Sirotti, Ernesto Treccani. L’allestimento è completato da fotografie, documenti, cimeli e manoscritti rari che testimoniano la storia della rivista e il suo legame alla figura di Camillo Sbarbaro. Maggiori info su www.museodellaceramica.savona.it


Domenica 5 - CARNEVALOA A LOANO
Loano torna anche quest’anno ad ospitare il più grande carnevale della Liguria. I carri allegorici del CarnevaLoa, sfileranno nuovamente nella splendida cornice del Lungomare di Loano. Molti gli appuntamenti del CarnevaLoa tra cui domenica 5 marzo dove ci saranno le famose e tradizionali Sfilate di Carri allegorici. Danze, spettacoli e degustazioni delle bugie e dei crostoli, dolci tipici carnevaleschi, garantiranno divertimento e allegria per tutta la famiglia, dando anche l’occasione di visitare un suggestivo borgo della Riviera di Ponente. Maggiori info su www.carnevaloa.com


Sabato 11 e domenica 12 - FESTIVAL DEL VENTO DI SPOTORNO
Torna anche quest’anno il Festival del Vento di Spotorno, appuntamento da non perdere per gli amanti del vento che sabato 11 e domenica 12 marzo saranno con il naso all’insù ad ammirare le colorate esibizioni proposte dalle associazioni e dai club che praticano aquilonismo, parapendio, paracadutismo, aeromodellismo e vela. Vento, mare, sole, spiaggia con alle spalle il Monte Mao, insomma la Liguria espressa nelle sue caratteristiche tipiche, fanno da cornice alle evoluzioni degli spettacolari aquiloni e alle spericolate veleggiate dei parapendio. Durante tutta la durata della manifestazione i vari modelli di aeromodellismo, di aquiloni e parapendio saranno esposti sulla spiaggia e il pubblico interessato potrà interloquire con i proprietari e chiedere chiarimenti. Maggiori info su www.facebook.com/FestivalDelVentoDiSpotorno.Aquiloni


Domenica 12 - Swim & Run ad Albisola Superiore
Prima il mare e poi la corsa. Sono gli ingredienti di “Swim and Run”, competizione multidisciplinare, che si svolgerà il 12 marzo ad Albisola Superiore, con partenza dalla spiaggia. I partecipanti si tufferanno per una frazione di nuoto in mare di 750 metri e poi torneranno a riva per un percorso run che attraverserà la passeggiata tra Albisola Superiore e Albissola Marina, con un circuito lungo due chilometri. Lo sport incontra un territorio ricco di tradizioni, per i partecipanti premi legati alla caratteristica ceramica di Albisola e buffet con i migliori prodotti tipici locali, e naturalmente occasione per i turisti di scoprire un mare fuori stagione e le bellezze, a volte celate, di questa terra sorprendente.
Maggiori info su www.facebook.com/events/104001826778291


Da domenica 12 - Gran Fondo Alassio Sixs
In un panorama unico tra mare, macchia mediterranea e monti, Alassio, universalmente riconosciuta come la città dell’amore, dei baci e di spiagge dalla sabbia finissima, ospita da sempre ciclisti, professionisti e non, famosi o semplici appassionati. Una prima occasione per gli amanti della bicicletta è la Gran Fondo Alassio Sixs domenica 12 marzo, un percorso di 105 km che si snoda lungo la Via Aurelia in direzione Imperia e impegna i partecipanti in ascese di tutto rispetto, Capo Mele, Capo Cervo e Capo Berta, fino al punto più alto, Colle San Bernardo, nel territorio imperiese. Per gli appassionati invece delle ruote grasse, professionisti o dilettanti, appuntamento domenica 26 marzo per una Gran Fondo Muretto di Alassio MTB 2017 ricca di sorprese e di nuove sfide. Maggiori info su www.granfondoalassio.it


Da venerdì 17 a domenica 19 - SALONE DELL'AGROALIMENTARE LIGURE A FINALBORGO
Con una location unica, gli splendidi chiostri quattrocenteschi del complesso monumentale di Santa Caterina, dal 17 al 19 marzo, si svolgerà il Salone dell’agroalimentare Ligure inserita nel centro storico di Finalborgo, tra i Borghi più Belli d’Italia. Nelle tre giornate i produttori liguri presenteranno il meglio della loro produzione. Tante le produzioni presenti: l’olio extravergine di oliva, i grandi vini doc della Liguria, confetture, gelatine, focaccia classica, focaccia col formaggio, dolci tipici (pandolce genovese, chifferi di Finale, dolci di castagne, baci di Alassio. Amaretti di Sassello, frutta candita, cioccolato, torta stroscia), formaggi, salumi, miele, prodotti tipici (pesto, salsa di noci ed altre salse liguri, olive in salamoia, patè, torta pasqualina ed altro), asparago violetto di Albenga, liquori, birra, marmellate, latte e derivati, tartufi di Millesimo, aglio di Vessalico, acciughe salate, Fagioli di Pigna, Conio e Badalucco, farinata, sciroppo di rose, farine, basilico, pane allo zafferano, zafferano ligure, il chinotto, erbe aromatiche, piante e fiori in vaso e recisi, funghi, pasta fresca e secca, ortaggi e molto altro ancora. In programma laboratori di degustazione, attraverso gli show-cooking e i corsi diventare parte attiva dell’evento.
Maggiori info su www.saloneagroalimentareligure.org


Domenica 26 - Gran Fondo Muretto di Alassio Mtb
In un panorama unico tra mare, macchia mediterranea e monti, Alassio, universalmente riconosciuta come la città dell’amore, dei baci e di spiagge dalla sabbia finissima, ospita da sempre ciclisti, professionisti e non, famosi o semplici appassionati. Per gli appassionati delle ruote grasse, professionisti o dilettanti, appuntamento domenica 26 marzo per una Gran Fondo Muretto di Alassio MTB 2017 ricca di sorprese e di nuove sfide. Maggiori info su www.murettodialassiomtb.it


Domenica 2 aprile - MAGNALOMNGA D'ARASCE
Nuovo appuntamento con la Magnalonga d’Arasce domenica 2 aprile, la camminata eno-gastronomica alla scoperta di una Alassio sconosciuta ai più. Quattro le tappe che si snodano lungo un percorso tra mare e collina, da Fenarina a San Bernardo, per arrivare poi a Moglio e a Vegliasco, le frazioni di Arasce, dove fermarsi per gustare le specialità del territorio preparate dalle aziende locali davanti ad un panorama mozzafiato, la Baia del Sole. Lungo tutto il tragitto sarà inoltre possibile ammirare mostre d’arte con originali allestimenti “Land Art”. Tra gli altri eventi collaterali da segnalare anche laboratorio d’arte per ragazzi fino a 12 anni ed un concorso fotografico per amatori e professionisti. Maggiori info su www.magnalonga.eu


Sabato 8 e domenica 9 aprile - E-VENTO FESTIVAL DEGLI AQUILONI AD ANDORA
L’appuntamento è sulle spiagge di Andora sabato 8 e domenica 9 aprile. E’ qui che si potranno ammirare le straordinarie esibizioni dei club di aquilonisti che arriveranno dall'Italia e dall'estero per colorare le spiagge e il cielo con aquiloni giganti, acrobatici e artistici. Ci saranno spettacolari battaglie di Rokkaku (antichi aquiloni giapponesi) e golose piogge di caramelle volanti. “E-Vento” non sarà solo un festival degli aquiloni: ci sarà spazio per "Colori in Corsa", corsa podistica non competitiva con lancio di polveri colorate, con partenza dal molo Thor Heyerdhal. E poi “CiaspAndora”, esilarante staffetta con le ciaspole sulla sabbia, esibizioni sportive di danza e di rievocazione storica a cura delle Associazioni sportive e culturali locali. Non mancherà il raduno amatoriale di auto Smart, a cura del Club Smart Italian People.
Maggiori info su facebook.com/E-vento-Andora-il-Festival-degli-Aquiloni-1548650965415128/?fref=ts
 


  Imperia e Provincia

MARZO 2017 - APPUNTAMENTI A IMPERIA E PROVINCIA





Domenica 5 - VISITE GUIDATE A DOLCEACQUA
Ogni prima domenica del mese una visita guidata nel paese che ispirò il grande impressionista Monet. Al termine della passeggiata degustazione di vini Doc e di prodotti tipici locali presso l’Enoteca Regionale della Liguria.
Maggiori info su www.dolceacqua.it


Domenica 12 - SANREMO IN FIORE
Un evento e un’occasione per fare vacanza nella Riviera di Ponente Armatevi di macchina fotografica, mettete in valigia la voglia di mare e di primavera e partite. Destinazione? Sanremo dove il 12 marzo si svolgerà “Sanremo in Fiore”, il celebre corso fiorito con la tradizionale sfilata di carri e bande musicali, che rinnova la tradizione del carnevale dei fiori della Riviera di Ponente nato nella belle epoque. La prima edizione di quella che sarebbe divenuta Sanremo in fiore si svolse nel lontano 1903, quando la floricoltura di Sanremo e delle Riviera era agli albori. Il clima mite di Sanremo ed i colori dei fiori della Riviera esplodono in uno degli appuntamenti più amati e conosciuti della Città dei Fiori. Dopo la sfilata dei carri e delle bande musicali, non può mancare la visita al mercatino dei prodotti tipici locali ed alle bellezze artistico-culturali si Sanremo.
Maggiori info su www.carnevalesanremo.it


Sabato 18 e domenica 19 - MILANO-SANREMO, la sfida e la classicissima
È dal 1907 che la Milano-Sanremo di ciclismo fa parte della cultura popolare italiana. L’evento sportivo, che si svolgerà sabato 18 marzo, è la competizione numero uno tra le corse di un giorno. Un grande evento sportivo, seguito da migliaia di appassionati che arrivano da tutta Italia per seguire gli ultimi fantastici chilometri in terra di Liguria. Da qualche anno la domenica successiva, quest’anno il 19 marzo, si tiene la Granfondo Sanremo-Sanremo "la Classicissima". La Granfondo dà l'opportunità ai veri appassionati del grande ciclismo di vivere l'atmosfera elettrizzante della grande classica Milano-Sanremo, potendosi cimentare in prima persona sulle strade calcate dai campioni più grandi, oltre ad apprezzare l'ospitalità di Sanremo e del suo territorio. Per vivere magia del grande ciclismo tagliando il mitico traguardo di Poggio di San Remo come i grandi campioni. Il giorno dopo. Maggiori info su www.milanosanremo.it
 


Home page